La nostra storia

 

La Macelleria Pavia porta avanti con passione la tradizione di famiglia per i prodotti genuini e la macellazione e vendita di carne di Vitella Fassone Piemontese.

Lavoriamo e trattiamo la carne di capi acquistati direttamente da allevamenti locali. Scegliamo solo Vitelle di pura razza Fassone Piemontese. La macellazione viene effettuata da noi in prima persona nel nostro impianto per assicurare il meglio ai nostri clienti. Garantiamo prodotti freschi, sani, controllati e sopratutto gustosi.

1950

La nostra storia inizia con Giovanni Pavia, il nonno, che iniziò l’allevamento e la macellazione di maiali. La sua attività si è espansa nel tempo con una attività di vendita ambulante al mercato di Asti prima e con un negozio di alimentari a Camerano poi. Nel frattempo i due figli lo aiutano nelle attività apprendendo i trucchi del mestiere.

1973

Mario Pavia inizia a lavorare nella macelleria di Montechiaro, dove impara l’arte della macellazione dei vitelli e della preparazione della carne.

1981

Mario apre la Macelleria Pavia in corso Dante ad Asti, realizzando il sogno di una propria attività commerciale in cui continuare la tradizione di famiglia.

1984

La Macelleria Pavia viene trasferita in un locale più ampio, sempre in corso Dante, per rispondere al successo di clientela.

1990

Maurizio Pavia, il figlio di Mario, inizia a frequentare la scuola alberghiera, per aggiungere alle esperienze di famiglia un percorso di studi orientato alla alimentazione.

Nel frattempo l’attività della macelleria si amplia, arricchendosi di nuovi prodotti scelti tra le produzioni locali di qualità.

2003

Maurizio inizia a lavorare a tempo pieno in macelleria, aggiungendo la sua passione per la buona tavola a quella del padre. Aiuta ad ampliare ulteriormente la gamma di prodotti e amplia le scelte per raggiungere le esigenze di tutti i clienti con l’aggiunta di prodotti senza glutine e BIO.

2013

Viene aperto il negozio online www.macelleriapavia.com per portare la nostra passione oltre i confini della città. La ricerca del mangiar bene continua.